Greta Van Fleet: “Non vorremmo mai essere degli esperti di musica. Ecco le nostre più grandi paure"

Rock News

Greta Van Fleet: “Non vorremmo mai essere degli esperti di musica. Ecco le nostre più grandi paure"

Il bassista e il batterista della band si raccontano tra musica, cinema e timori per il loro futuro

I Greta Van Fleet sono stati la rivelazione degli ultimi tempi: i fratelli Josh, Jake e Sam Kiszka e Danny Wagner hanno dimostrato di essere dei musicisti di talento. Finora nelle interviste che hanno rilasciato hanno quasi sempre parlato solo di musica, anche perché si sono spesso ritrovati a dover parlare dell’influenza che i Led Zeppelin hanno esercitato sul loro stile e questo argomento ha tenuto banco per molto tempo.

Nell’ultima intervista rilasciata per Loudwire, due esponenti della band, il bassista Sam Kiszka e il batterista Danny Wagner, hanno parlato anche di altri argomenti. Ad esempio, entrambi hanno dichiarato che non vorrebbero mai diventare degli “esperti di musica”: “Non mi piacerebbe essere un esperto di musica perché vorrebbe dire sapere troppe cose – ha detto Sam – ci sono giorni in cui mi siedo al piano e inizio semplicemente a suonare. Penso sia davvero importante immergersi nelle cose in questo modo nella vita”.

Anche io la penso più o meno così – ha detto in seguito Daniel – se dovessi diventare esperto di qualcosa, allora vorrei conoscere la verità per salvaguardare il nostro pianeta, la natura e questo genere di cose. Perché ciascuno di noi ha un approccio diverso su questi temi, ma qual è la cosa giusta da fare?”. A questa domanda ha provato a rispondere Sam: “Vivere di quello che la Terra ci offre ed essere più onesti nei confronti di chi siamo e di cosa siamo”. Nonostante non vogliano essere degli esperti, per loro la musica è davvero tutto: “La mia più grande paura è di perdere la capacità di suonare o di ascoltare musica”, ha rivelato, ad esempio, Daniel.

In seguito, l’intervista si è spostata su altri temi, dal cibo fino al cinema. In realtà, alla fine anche in quest’ultimo caso la musica è tornata nel discorso, perché i due giovani hanno raccontato che l’ultimo film che hanno visto insieme è stato Rocketman, il biopic su Elton John. “Lo abbiamo visto al Greek Theater (Los Angeles) – ha spiegato Sam – era un evento live, ossia hanno suonato l’intera colonna sonora durante il film con la Hollywood Symphony Orchestra. C’erano Elton John, Taron Egerton, Bernie Taupin e tutti gli altri attori, è stata davvero una bella esperienza. Penso che sia proprio questo il modo in cui il film dovrebbe essere visto secondo quanto concepito dagli autori. È stato bello essere lì perché penso sia stato un evento unico”. Il film in questione è stato dunque molto apprezzato dai Greta Van Fleet e, non a caso, anche stavolta c’entra la musica. “Se ne raccomandiamo la visione? – ha concluso Daniel – assolutamente sì”.

E tra un’intervista e l’altra, in questo periodo la giovane band originaria del Michigan sta lavorando al nuovo album, che sarà il seguito di Anthem of the Peaceful Army.

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
Virgin Radio Classic Rock
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Rock Hits
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio Rock 2K
 
Virgin Radio Rock '90
 
Virgin Radio On-Air
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Webradio Virgin Radio Rock '80