Best Rock

Dave Gahan & Soulsavers - Imposter - Riascolta lo speciale con Giulia Salvi

Dave Gahan & Soulsavers - Imposter - Riascolta lo speciale con Giulia Salvi

Lo speciale dedicato al nuovo album del progetto del leggendario frontman inglese e Rich Machin

Riascolta lo speciale dedicato al progetto Dave Gahan & Soulsavers in occasione dell'uscita del nuovo album "Imposter".

A cura di Giulia Salvi

Quando ascolto le voci e le canzoni delle altre persone mi sento a casa” ha detto Dave Gahan annunciando Imposter il nuovo album del progetto Soulsavers creato con Rich Machin, registrato tutto dal vivo nello studio Shangri Ola di Rick Rubin a Malibu con una band di dieci elementi.

L’album, il terzo dei Soulsavers dopo Angels & Ghosts del 2015 e The Light the Dead See del 2012 esce il 12 novembre ed è una raccolta di cover in cui Dave Gahan ha scelto le canzoni che hanno avuto un significato profondo per lui e che in qualche modo rappresentano la sua stessa vita: Bob Dylan, Neil Young, PJ Harvey, Elvis Presley, Mark Lanegan.

«Tutte canzoni che trasmettono un senso di saggezza e di longevità molto evidenti» ha detto Dave Gahan, «Canzoni che contengono il vissuto di chi le ha scritte e che mi hanno colpito nel corso della mia vita. Mi hanno fatto sentire parte di qualcosa. Per cantare un brano io ho sempre bisogno di trovarci dentro il mio posto, la mia idea, il mio personaggio». Il primo singolo, Metal Heart è una cover di Cat Power dal suo quarto album Moon Pix del 1998.

«In alcuni casi mi sono separato rapidamente dalla voce originale» ha spiegato Dave Gahan a proposito del processo creativo di Imposters, «Altre volte ci ho messo più tempo per via della presenza gigantesca e del potere dell’interprete originale. Neil Young o Elvis per esempio: ci ho messo un po’ a liberarmi di loro! Lo dico con il massimo rispetto, ovviamente». Dave Gahan e Rich Machin hanno lavorato nello studio Shangri-La, e si sono ispirati al lavoro fatto da Rick Rubin con Johnny Cash nei suoi album di cover, in particolare American IV: the Man Comes Around. «La sua versione di Hurt dei Nine Inch Nails mi ha sconvolto, e continua a farlo» ha detto Dave Gahan, «Ho saputo dalle persone che hanno lavorato a quel disco che Johnny Cash a volte non aveva assolutamente idea di chi fossero gli artisti che avevano fatto la versione originale di alcuni pezzi».

Tracklist:

01. The Dark End Of The Street
02. Strange Religion
03. Lilac Wine
04. I Held My Baby Last Night
05. A Man Needs A Maid
06. Metal Heart
07. Shut Me Down
08. Where My Love Lies Asleep
09. Smile
10. The Desperate Kingdom Of Love
11. Not Dark Yet
12. Always On My Mind

Foto

Video

Rock News