Smashing Pumpkins

Originari di Chicago, gli Smashing Pumpkins si formano alla fine degli anni '80 e di lì a breve si inseriscono nel revival rock generato dall'ondata grunge proveniente da Seattle. Guidati dalla carismatica figura di Billy Corgan, leader-despota della band, gli Smashing Pumpkins sfondano già al secondo disco, "Siamese dream”, che con il suo hard rock melodico diventa uno dei dischi del 1993. L'ambizioso "Mellon Collie and the infinite sadness” (1995) fa dei Pumpkins delle superstar, grazie a singoli rock e a virate nel pop orchestrale. Ma poco dopo la band inizia a perdere pezzi: prima il tastierista Jimmy Melvoin muore per overdose, quindi il batterista Jimmy Chamberlin viene cacciato dalla band. La band sperimenta un suono più new wave per "Adore” (1997), ma negli anni successivi se ne vanno anche il chitarrista James Iha e la bassista D'Arcy.

Corgan scioglie la band nel 2001 e tenta senza successo altre strade, prima con gli Zwan poi come solista. Il marchio Smashing Pumpkins viene alla fine rispolverato nel 2006, per incidere "Zeitgeist” che esce nel 2007: oltre a Corgan, l'unico altro membro originale presente in formazione è il batterista Jimmy Chamberlin.

Virgin Radio Life