Genesis

I Genesis sono una delle band storiche del rock inglese: con la loro musica hanno attraversato gli ultimi quattro decenni. Il gruppo si forma nel 1967 e diventa rapidamente uno dei simboli del rock barocco di quel periodo, con dischi concettuali come "The lamb lies down on Broadway” (1974) portati sul palco con allestimenti molto scenografici: la guida del gruppo è la personalità geniale ed istrionica di Peter Gabriel, che però abbandona la formazione nel 1975.
A succedergli alla voce è il batterista Phil Collins, che guida la band verso lidi musicalmente meno impegnativi. Negli anni '80 la band è ormai dedita ad un pop-rock che sbanca le classifiche mondiali, con album come "Invisibile touch” (1986). Collins si costruisce parallelamente una solida carriera solista e i Genesis si prendono una lunga pausa fino al 1991, quando esce "We can't dance”. Nel 1996 Collins esce dal gruppo, che rimane nelle mani di Mike Rutheford e Tony Banks, a cui si aggiunge un giovane nuovo cantante, Ray Wilson. Questa formazione però non ha successo e la band di fatto si scioglie. Ma nel 2007 ecco la reunion per un tour mondiale: Gabriel e Hackett non sono della partita, ma Collins, Banks e Rutheford sì. Dal grande successo del tour, che fa tappa anche ai Fori Imperiali di Roma, ha origine anche un disco dal vivo.

Virgin Radio Life