Pink Floyd

Pink Floyd
I Pink Floyd sono uno dei nomi storici del rock: si formano in Inghilterra negli anni ’60 come band psichedelica che sperimenta nuovi suoni, grazie anche alla visionarietà del loro primo leader Syd Barrett, che però esce dal gruppo dopo i primi due dischi. Negli anni ’70 la band si regge sull’asse David Gilmour-Roger Waters, virando verso un suono sempre influenzato dalla psichedelia ma più accessibile: in questo periodo il gruppo produce i suoi dischi più noti, su tutti “The dark side of the moon” (1973). I Pink Floyd diventano una delle band più conosciute e amate del pianeta, sperimentando anche mega-produzioni per i loro concerti, come quella legata a “The wall” (1979, trasformato anche in un film). Nel 1985 Waters, divenuto leader-despota della band, se ne va dichiarando che i Pink Floyd sono morti. Guidata da David Gilmour, la band va avanti comunque, producendo due album di studio e rimanendo attiva fino alla metà degli anni ’90. Dopo un periodo dedicato a lavori solisti, la band si riunisce in una sola occasione, il Live8 del 2005: Waters e Gilmour mettono da parte le loro antiche ruggini per la causa umanitaria, ma l’evento rimane unico, visto che a tutt’oggi non è stato seguito da una reunion stabile.

Virgin Radio Life