R.E.M.

I R.E.M. sono uno dei gruppi più importanti del rock americano degli ultimi 25 anni. Si formano ad Athens, Georgia, all'inizio degli anni '80 e già dal primo disco, "Murmurs” (1983) diventano una delle realtà più importanti del college-rock nazionale. Fin da subito, il loro marchio di fabbrica è un suono che unisce il folk rock degli anni '60 (le chitarre e le armonie vocali si ispirano ai Byrds) a un'attitudine rock e new wave ispirata alla New York degli anni '70 (Patti Smith e i Television). Per i primi cinque dischi, però, la band rimane un nome di nicchia. Il grande salto arriva tra il 1989 e il 1991: i R.E.M. firmano per la major Warner, che pubblica "Green” (a cui segue il primo tour mondiale) e successivamente "Out of time” (1991), che li consacra star internazionali grazie al singolo "Losing my religion”. La band decide di non andare in tour per diversi anni, e passa il resto del decennio tra sperimentazioni folk ("Automatic for the people”, 1992, da molti considerato il capolavoro del gruppo) e rock.
Il batterista Bill Berry lascia nel 1997; per la band inizia una nuova fase. Seguono tre album di studio (il primo è "Up”, 1998) segnati da un suono intimista e da ballate malinconiche, oltre a diverse raccolte. La band riprende ad andare in tour con regolarità, ma è solo tra il 2007 e il 2008 che si concretizza il ritorno al rock, prima con la pubblicazione di "R.E.M. Live”, quindi con l'annuncio di "Accelerate”, previsto per la primavera 2008.

Virgin Radio Life