Quella volta che Mick Jagger e i Pink Floyd avrebbero potuto essere protagonisti nel film Dune di Jodorowski

Rock News

Quella volta che Mick Jagger e i Pink Floyd avrebbero potuto essere protagonisti nel film Dune di Jodorowski

Un ruolo per Mick Jagger e l'eterna musica dei Pink Floyd nella colonna sonora di un'opera definita come "il più grande film mai realizzato"

Prima ancora del concepimento di Star Wars, prima del fenomeno dei cinecomic e prima ancora degli universi cinematografici nati dalle trasposizioni letterarie il geniale Alejandro Jodorowsky tentò di creare uno dei più grandi film epici e di fantascienza mai concepiti nella storia: la trasposizione del romanzo di Frank Herbert "Dune" per il grande schermo.

Il romanzo classico di fantascienza di Frank Herbert del 1965 Dune ebbe all'epoca un'enorme influenza sulla cultura popolare e nel corso degli anni trovò la sua dimensione cinematografica nel 1984 con la versione di David Lynch e nei prossimi mesi del 2020 con la visione del regista del regista franco-canadese Denis Villeneuve. Ma ancor prima fu il grande regista Jodorowsky a cercare di portare sul grande schermo un romanzo così iconico e complesso, senza mai riuscire a girarlo. 

Alcuni critici lo hanno definito "il più grande film mai realizzato", perché la visione del grande regista cileno (14 ore di film) avrebbe potuto rendere Dune uno dei film più affascinanti e ambiziosi della storia. Non voleva semplicemente adattare il libro, desiderava "cambiare la percezione del pubblico... cambiare le giovani menti di tutto il mondo". Per il suo film, scelse delle icone culturali, non per le loro doti di attori ma per la loro incredibile personalità, come Mick Jagger e Salvador Dalì.

Per permettere al grande regista di concepire e dare concretezza al mondo che aveva in mente, venne affittato un castello. Jodorowsky assunse uno dei fumettisti più affermati di Francia, Jean "Moebius" Girauad, per lavorare al suo fianco. Le riprese iniziali del film vennero ispirate dal film noir di Orson Welles del 1958 "L'infernale Quinlan", con l'idea di affidare la colonna sonora ai Pink Floyd, che avevano appena pubblicato il loro capolavoro The Dark Side of the Moon.

Per realizzare un film così immenso, della durata record di 14 ore, la produzione non riuscì a reperire i fondi necessari per la realizzazione, con 2 milioni di dollari di budget stanziati inizialmente e 9,5 milioni di dollari già spesi nella fase di pre-produzione. Jodorowsky parlò del suo progetto fallito nel documentario del 2014 Jodorowsky’s Dune. Si lamentava del fatto che la sua visione non avesse avuto successo perché non era "abbastanza Hollywood"

Anche il casting di Jodorowsky per il suo film risultò altrettanto ambizioso: Salvador Dalì avrebbe dovuto interpretare l'imperatore Shaddam IV alla cifra di 100.000 dollari per una sola ora di lavoro. Orson Welles avrebbe dovuto interpretare il barone Harkonnen e Mick Jagger sarebbe apparso come Feyd-Rautha, lo stesso ruolo che successivamente venne interpretato da Sting nella versione del 1984 di David Lynch.

Ma cosa è rimasto della visione di Jodorowsky nei successivi adattamenti del romanzo per il cinema?
Nelle scorse settimane il regista Denis Villeneuve, celebre per aver diretto anche Blade Runner 2049, ha pubblicato il primo trailer ufficiale della sua nuova fatica: questo primo trailer sembra già promettere bene e forse è anche merito della canzone che è stata scelta come sottofondo per presentare queste prime immagini del film.

Il brano in questione è "Eclipse", l’ultima traccia dell’iconico album The Dark Side Of The Moon dei Pink Floyd: per l’occasione, è stato realizzato un nuovo arrangiamento del pezzo ad opera del compositore Hans Zimmer, che ha saputo conferirgli toni epici e apocalittici che colpiscono sin dal primo ascolto. Scegliere questa canzone per la soundtrack del remake di Dune è stato come chiudere quel cerchio iniziato negli anni ’70, quando Jodorowsky provò a chiamare i Pink Floyd per la sua versione della storia. Alla fine, grazie a Denis Villeneuve, la musica della leggendaria band inglese accompagnerà davvero l’avventura raccontata in Dune, rendendola davvero magica.

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

Virgin Radio Rock Ballads
 
Virgin Radio Rock 2K
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
ROCKSTAR: AC/DC
 
ROCKSTAR: OASIS
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
ROCKSTAR: BON JOVI
 
Virgin Radio Rock Party
 
ROCKSTAR: GUNS N' ROSES
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio Rock '80
 
ROCKSTAR: AEROSMITH
 
Virgin Radio On-Air
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Radio Rock '90
 
Virgin Rock Hits