Foo Fighters, ecco quali sono i batteristi preferiti di sempre di Dave Grohl

Rock News

Foo Fighters, ecco quali sono i batteristi preferiti di sempre di Dave Grohl

Da Neil Peart a Ringo Starr e all'inarrivabile John Bonham, ecco i batteristi che sono stati la sua ispirazione

Oggi Dave Grohl è il frontman dei Foo Fighters, una delle band rock più amate del momento. Prima di essere un cantante e un chitarrista, però, Dave è stato un batterista, nei Nirvana e poi anche nei Queens of the Stone Age di tanto in tanto. Nel suo cuore, insomma, la batteria ha un posto speciale.

In alcune vecchie interviste, Dave Grohl parlò proprio del suo amore per questo strumento, rivelando quali sono i suoi batteristi preferiti. Il primo della lista è Neil Peart dei Rush: quando il musicista decise di lasciare la band, si parlò della possibilità che proprio Dave potesse prendere il suo posto ed entrare a far parte del gruppo di Geddy Lee e Alex Lifeson. Il frontman dei Foos è da sempre un fan dei Rush e la sola idea di prendere il posto di Peart lo ha sempre spaventato. Dopo la morte del batterista, Dave ha detto di lui a Rolling Stone: “È stato un’ispirazione per milioni di persone con il suo sound inconfondibile che ha spinto tante generazioni di musicisti, compresa la mia, a prendere in mano due bacchette e a inseguire un sogno – ha sottolineato – era un uomo gentile, premuroso e brillante che ha dominato le radio e i giradischi non solo per il suo modo di suonare la batteria, ma anche per le sue bellissime parole”.

Ricordo ancora molto bene la prima volta in cui ho ascoltato 2112 quando ero giovane – ha proseguito il leader dei Foos – era la prima volta che ascoltavo davvero un batterista suonare. Da quel giorno, la musica non è più stata la stessa per me. La sua potenza, la sua precisione e la sua capacità di comporre erano incomparabili. Veniva chiamato ‘il Professore’ per una ragione ben precisa: tutti noi imparavamo da lui”. Per Dave, insomma, Peart era un modello inarrivabile, ecco perché non avrebbe mai accettato di prendere il suo posto se gli fosse stata davvero fatta una proposta: “Avrei detto che non sarei in grado fisicamente e musicalmente, ringraziando per l’offerta – ha spiegato – Neil Peart era un altro tipo di animale, un’altra specie di batterista”.

Per il musicista dei Rush, insomma, Dave Grohl nutre una vera e propria venerazione ma lui non è l’unico batterista che ama. Nella sua lista figura poi Meg White, famosa per essere stata una componente del duo The White Stripes insieme a Jack White: “Io conosco gli arrangiamenti, ma sono come lei al cospetto di Neil Peart – ha scherzato, per poi precisare subito dopo – lei è una delle mie batteriste preferite! È una di quei batteristi che riconosci dopo solo 15 secondi di ascolto di un disco. Per me questo è il massimo. È sempre stata questa la sfida. Devi riuscire a riconoscere chi è che suona quando lo ascolti, del tipo ‘Oh, quello è John Bonham'. 'Oh, quello è Charlie Watts'. 'Quello è Ringo'. 'Quello è Stewart Copeland'. 'Quella è Meg White'”.

Ovviamente anche John Bonham è nell’elenco dei batteristi più amati da Grohl: in passato, Kurt Cobain paragonò il suo compagno di band al leggendario musicista dei Led Zeppelin ma anche in questo caso, Dave Grohl pensa di non essere all’altezza di un tale paragone. “John Bonham è il più grande batterista di tutti i tempi – ha detto in un’intervista per Mojo – lui suonava direttamente dal cuore. Il suo modo di suonare non era certo perfetto, ma quando suonava un certo ritmo era così profondo che sembrava il battito del cuore. Aveva questo senso maniacale di cacofonia, ma la sua era la massima espressione della batteria. I Led Zeppelin – ha concluso – e, in particolar modo, John Bonham, mi hanno aperto le orecchie”.

C’è poi un’altra band storica il cui batterista ha rappresentato un modello per Dave Grohl: si tratta di Stewart Copeland dei Police. Dave ha raccontato di essere cresciuto ascoltando questa band e di aver poi instaurato con il suo idolo un rapporto di amicizia: “La cosa più folle che abbiamo fatto con i Foo Fighters è stato portare Stewart con noi su un jet privato da New York a Los Angeles – ha raccontato – lui ha voluto suonare con noi Next To You ed è stato davvero divertente”.

Infine, l’ultimo batterista al quale Dave Grohl è affezionato in modo particolare è Ringo Starr dei Beatles, un musicista che è diventato una vera icona e ha ispirato tanti giovani a intraprendere lo studio di questo strumento: “Definisci il ‘miglior batterista del mondo' – ha detto Grohl in un video tributo alla presentazione dell'ex Beatles per la Rock & Roll Hall of Fame – è qualcuno che è competente a livello tecnico? O è qualcuno che rende sua una canzone aggiungendo il suo tocco personale? In questo – ha concluso – Ringo era il migliore”.

Foto

Video

Concorsi

WEBRADIO tutte

Virgin Rock Hits
 
Virgin Radio Rock Ballads
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio On-Air
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Radio Rock 2K
 
Virgin Radio Hard Rock
 
ROCKSTAR: ROLLING STONES
 
ROCKSTAR: QUEEN
 
ROCKSTAR: PINK FLOYD
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio Rock '90
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Radio Rock '80