Virgin Radio Italy

WEBRADIO

Virgin Radio Hard Rock
 
webradio Music Star Vasco
 
Webradio Music Star Coldplay
 
Webradio Virgin Radio Rock '80
 
Virgin Rock Hits
 
webradio Radio Bau
 
webradio Music Star Ligabue
 
Virgin Radio Xmas
 
Webradio Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio On-Air
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Radio Rock Party
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 

Il futuro non è scritto - Joe Strummer

Film tributo di Julian Temple all'indimenticato leader dei Clash

joe strummer
  • locandina
    Inghilterra 1977. Quattro ragazzi di poco più di vent'anni stravolgono il mondo della musica a bordate di punk rock. Il loro nome è The Clash, il primo singolo si chiama "White Riot”. È il debutto di uno dei gruppi che hanno fatto la storia del rock, la voce si chiama Joe Strummer.
  • joe 3

    Sul palco è una furia e ama ricordare "la gente deve sapere che noi dei Clash siamo antifascisti, contro la violenza, siamo antirazzisti e per la creatività. Noi siamo contro l'ignoranza”. Finita l'esperienza con i Clash (intorno al 1986), Joe ha continuato a fare musica, con i Mescaleros, a recitare, grande in "Mystery Train” di Jim Jarmusch, fino a quando nel dicembre del 2002 ha deciso di passare a miglior vita a causa di una disfunzione cardiaca lasciando un grande vuoto nella musica. A cinque anni dalla sua scomparsa il suo amico regista Julian Temple, regista di "Absolute Beginners” con David Bowie e "La grande truffa del rock'n'roll” sui Sex Pistols, ha deciso di dedicargli un docufilm che ne racconti il grande profilo umano con il titolo di "The Future Is Unwritten”, preso dal retro di "Combat Rock”, ultimo album dei Clash registrato con Mick Jones.

  • joe strummer 4

    L'idea è stata quella di prendere spunto dal programma radio, "London Calling” che Joe ha condotto per la Bbc dal 1998 al 2002 arricchendo il film con interviste inedite (Strummer e Temple sono stati vicini di casa per dieci anni), video d'infanzia di Joe, demo mai ascoltati prima (tra cui quello del primo singolo "White Riot”) più la testimonianza di tanti amici che hanno voluto parlare di Joe, raccontare la sua umanità davanti a un falò come piaceva farlo a lui. C'è l'ex Clash Mick Jones ma anche Johnny Deep, Bono, Jim Jarmousch, Flea e Anthony Kiedis dei Red Hot Chili Peppers, Matt Dillon, Steve Buscemi e Martin Scorsese. Un vero film tributo ma fatto senza divismi, in puro stile Strummer.

    Franz Bisi

Virgin Radio Consiglia

Motorshow: il video con l'intervista ai Daboot
 
Rolling stones
 
Placebo parte 1
 

Seguici su Facebook