Virgin Radio Italy

WEBRADIO

Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio Hard Rock
 
webradio Music Star Vasco
 
Webradio Virgin Radio Rock '80
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Webradio Music Star Coldplay
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Rock Hits
 
webradio Music Star Ligabue
 
Virgin Radio 10 Years Style Rock
 
Virgin Radio Classic Rock
 
webradio Radio Bau
 
Virgin Radio On-Air
 

Face4Job

Il biotech italiano punta su BiovelocITA

Dopo Ethical oncology science, Silvano Spinelli e Gabriella Camboni lanciano un nuovo progetto fra scienza e impresa

Il biotech italiano punta su BiovelocITA

Silvano Spinelli nel 2006 aveva fondato Eos, Ethical oncology science, società farmaceutica ceduta nel 2013 alla statunitense Clovis Oncology per 357,4 milioni di euro.

Adesso insieme a Gabriella Gamboni, anche lei in Eos, lanciano BiovelocITA il cui obiettivo è quello di intercettare i progetti più innovativi in ambito biotech e trasformarli in vere e proprie società. Acceleratore quindi tutto italiano supportato finanziariamente da una delle società di ventur capital più importanti nel settore delle bioscienze, ovvero Sofinnova Partners che, insieme ad altri partner privati, ha assicurato una raccolta fondi di 6 milioni di euro.

Silvano Spinelli, presidente e co-fondatore di BiovelocITA, ha ribadito: "Gabriella ed io siamo lieti di tornare a fare squadra con Sofinnova Partners. Insieme abbiamo creato e sviluppato Eos e Novuspharma, due società di successo nel settore biotech. Grazie a BiovelocITA replicheremo, la stessa esperienza, cioè  trasformare un promettente progetto di ricerca in un'azienda biotech di successo, ma questa volta su larga scala".

L'idea è quella di riunire imprenditori, scienziati e investitori per promuovere la nascita e lo sviluppo di nuove aziende biotecnologiche innovative. Anche perché, a esaminare bene il mondo delle Startup, quello biotecnologico è un settore decisamente in ritardo. Almeno in fatto di numeri. I presupposti per far bene ci sono tutti!

Conclusa la prima partnership strategica con TTFactor, società di trasferimento tecnologico che gestisce la proprietà intellettuale di tre dei più importanti istituti di ricerca italiani: l'IFOM (Istituto FIRC di Oncologia Molecolare), lo IEO (Istituto Europeo di Oncologia, IRCCS) e il Centro Cardiologico Monzino, IRCCS. E sono già oltre dieci i progetti biotech attualmente in fase di studio provenienti sia dall'accordo con TTFactor che da altre fonti.

Graziano Seghezzi, Partner di Sofinnova Partners, ha dichiarato: "In Italia siamo di fronte a un'opportunità unica: il livello scientifico nel paese è eccellente e il numero di imprenditori biotech è in crescita. BiovelocITA è in grado di sfruttare il momento, mettendo a sistema i tre player fondamentali che caratterizzano un solido mercato biotech: scienziati d’eccellenza, manager d’esperienza e investitori di settore".

Speciale CalJam 2017: il video con Giulia Salvi da Los Angeles il giorno prima del festival!
 
Paul Weller
 
VIRGIN DANKO JONES 07-09-2017
 

Seguici su Facebook