Virgin Radio Italy

WEBRADIO

Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Radio On-Air
 
Virgin Radio Rock Party
 
webradio Music Star Vasco
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio 10 Years Style Rock
 
Webradio Virgin Radio Rock '80
 
webradio Music Star Ligabue
 
Virgin Radio Hard Rock
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Rock Hits
 
Webradio Music Star Coldplay
 
webradio Radio Bau
 
Virgin Radio Xmas
 

Face4Job

E' boom di imprese under 35

I giovani intraprendenti rispondono alla crisi creando le proprie imprese e mettendosi in gioco

E' boom di imprese under 35

Ai dati confortanti dell'INPS che ratificano un calo del 26,9%, rispetto ad un anno fa, delle ore di cassa integrazione utilizzate nel mese di luglio 2015 (52,4 milioni contro i 71,7 milioni di luglio 2014), si aggiunge un'altra notizia positiva che fa sempre più credere che la ripresa sta realmente arrivando: tra aprile e giugno le nuove imprese aperte da giovani con meno di 35 anni di età sono state quasi 32mila, in media 300 al giorno, pari ad un terzo di tutte le aperture di nuove imprese nel trimestre. E, tra l'altro 4 imprese su 10 sono state aperte al Sud. Prevalgono le micro-iniziative, infatti nel 76% dei casi le neo-imprese giovanili nascono nella forma di impresa individuale e dalla quota con sede al Sud: le nuove iniziative dei giovani meridionali rappresentano infatti il 40,6% del totale delle nuove imprese in quell'area del paese, con punte superiori o vicine a questa quota in Calabria, Campania e Sicilia.

Giovani in cerca di occupazione e giovani che l'occupazione la creano da soli, aprendo un'impresa. È questo lo scenario che emerge nel secondo trimestre dell'anno tra la speranza dei più che la ripresa dell'economia finalmente si consolidi, portando nuove opportunità di lavoro, e la voglia di tanti altri di dare corpo ad un'idea diventando imprenditori di se stessi.

Al netto delle chiusure rilevate nello stesso periodo (circa 11mila), l'esercito delle imprese giovanili nel secondo trimestre dell'anno si è dunque arricchito di oltre 20mila unità, arrivando a sfiorare il valore di 600mila aziende.

In valore assoluto, i settori in cui i giovani hanno scelto di puntare sono stati il commercio (oltre 6.500 le imprese in più nel trimestre), i servizi di alloggio e ristorazione (+2.800) e le costruzioni (+2.300). Inoltre, dai dati emerge che L’Aquila, Crotone e Vibo Valentia sono le province con più imprenditori “in erba”.

Franz Ferdinand
 
RINGO LITTLE STEVEN 23-11-2017 CUT 2
 
Noel Maugeri
 

Seguici su Facebook