Virgin Radio Italy

WEBRADIO

Virgin Rock Hits
 
Webradio Virgin Radio Rock '80
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Webradio Music Star Coldplay
 
Virgin Radio Rock Party
 
webradio Music Star Vasco
 
webradio Radio Bau
 
webradio Music Star Ligabue
 
Webradio Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Radio On-Air
 
Virgin Radio Xmas
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 

SBK - Aragon '12

Guarda le immagini della tappa spagnola del Campionato Mondiale SBK

È arrivato puntuale il riscatto di Marco Melandri nella gara conclusiva dell'ottavo round del Campionato Mondiale Superbike. Il fuoriclasse del Team BMW Motorrad Motorsport ha centrato il terzo successo con la moto tedesca, il settimo della carriera Superbike, partita la scorsa stagione. Spettacolare lotta dalla prima curva con quattro scatenati protagonisti: ai due che già avevano animato la prima gara (Melandri e Biaggi) si sono aggiunti Eugene Laverty, compagno di Biaggi nel Team Aprilia Racing, e la sorpresa del ‘nostro' Chaz Davies (ParkinGO/Virgin Radio Team), 25enne iridato Supersport in carica alla prima esperienza nella categoria più alta delle derivate dalla serie che esce dalla gara spagnola con il primo podio in carriera e una quarta posizione in gara 1. È stato lui la sorpresa più positiva della tappa spagnola. Laverty ha comandato per quattro giri cedendo poi all'incalzare dei più esperti Biaggi e Melandri, che però non sono riusciti a scappare, per cui tutto si è deciso al penultimo passaggio, dopo un'interminabile serie di cambi di posizione che ha tenuto tutti con il fiato sospeso fino alla fine. Melandri è riuscito a sopravanzare Laverty difendendo poi il primato nell'ultimo passaggio.

In Gara 1 Max Biaggi (Aprilia Racing Team) ha vinto battendo allo sprint il grande rivale Marco Melandri (BMW Motorrad Motorsport). Il fuoriclasse romano, 41 anni compiuti martedì scorso, ha centrato la terza vittoria di fila, la quarta in stagione e la ventesima della sua carriera Superbike, iniziata nel 2007. Carlos Checa (Althea Racing Ducati) ha acciuffato il terzo gradino del podio approfittando della collisione che a un giro e mezzo dalla fine ha tolto di scena Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia GoldBet) e Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) scattato dalla pole con il nuovo primato assoluto di Aragon.

LA CLASSIFICA DEL MONDIALE

GUARDA LE IMMAGINI PIU' BELLE DELLA TAPPA DI ARAGON

Virgin Radio Consiglia

Rolling stones
 
Placebo parte 1
 
Metallica Kirk Hammett
 

Seguici su Facebook