Virgin Radio Italy

WEBRADIO

Webradio Music Star Coldplay
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Rock Hits
 
webradio Radio Bau
 
webradio Music Star Vasco
 
Webradio Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Webradio Virgin Radio Rock '80
 
Virgin Radio On-Air
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio Xmas
 
webradio Music Star Ligabue
 

SBK - Silverstone '12

La cronaca della tappa inglese del Campionato Mondiale e le foto piu' belle

Sylvain Guintoli ha vinto la seconda gara del decimo round del Campionato Mondiale Superbike, precedendo il connazionale Loris Baz che era stato strepitoso vincitore della prima corsa a soli 19 anni e all'undicesima presenza nella massima serie. Il podio è stato completato da Jakub Smrz scattato dalla Tissot-Superpole. Con un sofferto ottavo posto, Marco Melandri ha ulteriormente accorciato le distanze dal capoclassifica Max Biaggi giunto undicesimo. Adesso tra i due italiani ci sono appena 10,5 punti, con 200 da assegnare nei quattro round finali.

Il via è stato ritardato per l'improvviso peggioramento delle condizioni meteo. Infatti tutti sono partiti con gomme da pioggia (tranne Sykes, con un'intermedia, corso poi ai ripari) e la fuga iniziale è stata di Guintoli e Smrz. Dopo qualche giro di studio, Baz ha dato il massimo, ricucendo lo strappo dai fuggitivi e incalzato a sua volta dalla Ducati di Davide Giugliano, caduto poi senza danni. All'ottavo giro Baz ha superato di slancio Guintoli ma dopo poche curve è scivolato. I contemporanei incidenti di Jonathan Rea, Jakub Smrz e Carlos Checa hanno indotto la Race Direction a fermare la corsa nel corso del decimo giro, con classifica finale stilata al termine dell'ottavo (l'ultimo compiuto da tutti i concorrenti in pista) e con attribuzione di metà punteggio. In quel momento Guintoli era al comando davanti a Baz e lo stesso Smrz. Buon settimo posto per Chaz Davies in sella all'Aprilia ParkiGo/Virgin Radio.

In gara 1 Loris Baz, francese di 19 anni, ha centrato il primo successo in carriera all'undicesima presenza nella massima serie con uno spettacolare sorpasso ai danni di Michel Fabrizio a due curve dalla fine. Dietro Baz e Fabrizio si è classificato Ayrton Badovini che subito dopo il traguardo ha perso il controllo coinvolgendo anche Jonathan Rea classificato dietro il 26enne piemontese. Per Badovini si tratta del primo piazzamento sul podio in carriera. Max Biaggi è scivolato all'ultimo giro mentre era in gioco per il successo e davanti al rivale diretto Marco Melandri.

LA CLASSIFICA GENERALE

GUARDA LE IMMAGINI PIU' BELLE

Virgin Radio Consiglia

Rolling stones
 
Placebo parte 1
 
Metallica Kirk Hammett
 

Seguici su Facebook