Virgin Radio Italy

WEBRADIO

webradio Music Star Vasco
 
Webradio Virgin Radio Rock '80
 
Webradio Music Star Coldplay
 
Virgin Radio Hard Rock
 
webradio Music Star Ligabue
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio On-Air
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Rock Hits
 
Webradio Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio Xmas
 
webradio Radio Bau
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 

Sei un copione!

Accuse di plagio nel mondo del rock...


  • George Harrison

    Partiamo da un personaggio illustre.
    Una delle controversie più famose della storia del rock infatti riguarda George Harrison il chitarrista dei Fab Four e una delle sue canzoni più belle "My Sweet Lord che risultò essere ‘un po' troppo simile' ad un pezzo delle Chiffons intitolato "He's So Fine. Dopo anni di battaglie legali Harrison perse la causa il cui verdetto fu che il chitarrista aveva copiato non intenzionalmente il brano e dovette cedere i diritti sulla canzone e parte di quelli di "All Things Must Pass”, l'album in cui era contenuta. Harrison anni dopo riuscì a riportare tutto a casa acquistando i diritti di "He's So Fine”.

  • led Zeppelin

    Anche i Led Zeppelin hanno avuto i loro guai, soprattutto a causa dei numerosi rimandi al blues delle origini presenti nei primi due album.
    Il caso forse più eclatante riguarda "Whole Lotta Love: sebbene il riff principale sia frutto del genio di Jimmy Page, il testo invece risulta essere molto simile a quello di "You Need Love (AKA "Woman You Need Love”) del bluesman Willie Dixon il quale fece causa alla band.
    La controversia in questo come in molti altri casi, fu risolta fuori dal tribunale con un accordo economico e dal 1985 Dixon figura tra i credits di "Led Zeppelin II”.

  • Richard Ashcroft

    Più recente e ancor meno piacevole è la vicenda intercorsa fra i Rolling Stones (o meglio: fra il loro ex-manager Andrew Loog Oldham) e i Verve. La celeberrima "Bittersweet Simphony infatti è basata su un' orchestrazione di Oldham di un brano degli Stones del 1965 intitolato "The Last Time.
    In origine i Verve ottennero la licenza per usare un sample di quella registrazione, ma sebbene la melodia di violino su cui si basa il pezzo sia opera di Richard Ashcroft, la ABKO Records (che detiene i diritti dei brani degli Stones ) ne reclamò dapprima il 50% e successivamente il 100% dei diritti, probabilmente a causa del grande successo che singolo e album stavano ottenendo.
    Ashcroft perse la causa e tutti i diritti del brano passarono di mano.
    In un'amara quanto sarcastica dichiarazione il cantante dei Verve all'epoca commentò: "Questo è sicuramente il miglior brano che Jagger & Richards abbiano scritto da vent'anni…”.

  • Rolling Stones

    Nel medesimo anno (era il 1997) gli stessi Rolling Stones si trovarono dall'altra parte dello specchio quando furono accusati di aver ‘preso in prestito' il ritornello di "Anybody Seen My Baby?” (singolo estratto da "Bridges To Babylon”) da "Constant Craving, hit di K.D. Lang datata 1992.
    Jagger e Richards sostennero di non aver mai sentito prima la canzone e di essere rimasti a dir poco perplessi dal fatto che i brani si assomigliassero a tal punto. In seguito Jagger ‘scoprì' di aver già sentito la canzone - in maniera per così dire ‘subliminale' - dallo stereo della figlia, che l'ascoltava spesso.
    La questione venne risolta giocando d'anticipo per evitare possibili ripercussioni legali dando a K.D. Lang e Ben Mink (co-autore del brano) parte dei crediti del brano.
    K.D. Lang da parte sua dichiarò di essere ‘onorata e lusingata' dal fatto di essere co-autrice di una canzone dei Rolling Stones

    Jacopo Ghioldi

Virgin Radio Consiglia

Motorshow: il video con l'intervista ai Daboot
 
Rolling stones
 
Placebo parte 1
 

Seguici su Facebook