Virgin Radio Italy

WEBRADIO

Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio On-Air
 
Webradio Music Star Coldplay
 
Virgin Rock Hits
 
webradio Radio Bau
 
Virgin Radio Classic Rock
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Radio 10 Years Style Rock
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
webradio Music Star Ligabue
 
webradio Music Star Vasco
 
Webradio Virgin Radio Rock '80
 

Depeche Mode: Delta Machine Tour

La recensione della prima tappa del Delta Machine World Tour

Depeche Mode: Delta Machine Tour
Nizza: Palais Nikaia - 04 maggio ‘13 A due ore dall’inizio del Delta Machine World Tour l’aria che si respira fuori dall’imponente Palais Nikaia di Nizza è elettrizzante. I concerto è sold out da mesi. E qui che i Depeche Mode hanno scelto di iniziare il tour mondiale e chiamare a raccolta i fan più fedeli arrivati da tutta Europa per battezzare un ‘viaggio’ che li porterà nei prossimi due anni a suonare in 83 città in tre diversi continenti (in Italia saranno il 18 luglio a Milano e il 20 a Roma). Sono passati tre anni da Tour Of The Universe è il popolo dei Depeche Mode ha tanta voglia di rincontrare Dave Gahan, Martin Gore e Andy Fletcher per ascoltare dal vivo i pezzi di Delta Machine, il nuovo fantastico album pubblicato il 26 marzo, che ci ha fatto ritrovare una band in forma strepitosa. A pochi minuti dall’inizio sotto palco non ci si muove di un centimetro. Ma non è un problema. Sono tutti lì per loro e quando alle 20.50 in punto si spengono le luci il boato è da brividi. Dave è in forma straordinaria. Asciutto, elegante e carismatico più che mai. Si nuove alla perfezione su un palco tecnologico ed essenziale. Due pedane ricoperte di led, un maxi schermo HD che fa da quinta e due grandi video ai lati il tutto con la regia di Anton Corbijn. Si parte con Welcome To My World e Angel da Delta Machine. tumblr_inline_mma22n0vi91qz4rgp Il suono è perfetto. Basta l’attacco di Walking In My Shoes per scatenare la platea tanto che Dave, come da tradizione, rimane già in gilet. È lui il ‘master’ della serata e lo sa. Si muove, balla, ride e scherza. Il tempo di godersi Precious che arriva Black Celebration accolta con un’ovazione. Era dal 2001 che non era in scaletta e il Palais Nikaia lo sapeva. È il segnale che sarà una serata speciale. Dave ride. Tocca a Should Be Higher. Il megaschermo alterna clip realizzati per il tour a immagini in diretta del live. Poi di colpo Dave Gahan sparisce. Le luci si attenuano e Martin Gore si avvicina al microfono. Di colpo il Palais Nikaia trattiene il respiro per Barrel Of A Gun e una indimenticabile versione di Higher Love (non la facevano dal vent'anni!). Martin canta con l’anima e arriva al cuore dei diecimila presenti. È uno dei momenti più intensi della serata. Le tastiere e le basi si fondono alla perfezione con i riff di chitarra elettrica. Un suono inedito, crudo e essenziale. Parte un trittico da Delta Machine: The Child Inside, Heaven e Soothe My Soul. I nuovi pezzi piacciono. Il concerto ha ritmo e i Depeche Mode tengono la scena che è una meraviglia. Tocca a A Pain That I’m Used To, A Question Of Time e Secret To The End. Poi basta una nota e ventimila mani si alzano in cielo e anche chi fino a quel momento era rimasto seduto in tribuna non può che saltare in piedi. Enjoy The Silence e Personal Jesus una via l’altra. Non si capisce se è più grande la gioia dei Depeche Mode sul palco o quella esterefatta del pubblico davanti a una scaletta clamorosa. È il momento di Goodbye e la band saluta ma tutti sanno che non sarà la fine. Neanche il tempo di rendersi conto di quanto è successo fino a quel momento che tocca ancora a Martin Gore con Question Of Lust. Si spengono le luci e sul megaschermo parte un video strepitoso con protagonista Goldfrapp. Dave intona Halo (non era in scaletta dal 2001). È il punto più emozionante del concerto. Da brividi. I Depeche Mode sul palco ridono e guardando il pubblico. Loro sanno cosa sta per accadere… e ha un nome: Just Can’t Get Enough (per la prima volta dal 2006). È pandemonio al Palais Nikaia. Giusto il tempo di riprendersi e Dave, Martin e Andy attaccano con I Feel You e chiudono alla grande con Never Let Me Down Again. Si riaccendono le luci. Le persone si guardano con gli occhi lucidi e la consapevolezza di essere state presenti a un concerto storico. E questo era solo l’inizio… GUARDA IL VIDEO DEL LIVE DEI DEPECHE MODE A VIENNA
Noel Maugeri
 
KEANU REEVES
 
Paul Weller
 

Seguici su Facebook