Virgin Radio Italy

WEBRADIO

Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Radio On-Air
 
webradio Music Star Ligabue
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Radio Rock Party
 
Webradio Music Star Coldplay
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Radio Classic Rock
 
webradio Music Star Vasco
 
Virgin Rock Hits
 
webradio Radio Bau
 
Webradio Virgin Radio Rock '80
 
Virgin Radio 10 Years Style Rock
 

Nirvana: i microfoni utilizzati per registrare In Utero sono stati messi all'asta da Steve Albini

Lo storico ingegnere del suono voleva cedere i reperti a Dave Grohl e Krist Novoselic per un eventuale mostra

Nirvana

È il 1993 e ai Pachyderm Studio di Cannon Falls nel Minnesota i Nirvana stanno registrando il loro ultimo album "In Utero" affidando il loro suono alle sapienti mani di Steve Albini. Quello che passerà alla storia come l'ultimo disco della band di Kurt Cobain venne inciso su nastro completamente in analogico attraverso dei microfoni diventati ovviamente leggenda.
Chi non vorrebbe possederne uno?

Steve Albini qualche tempo fa pensò di donare dei reperti tanto preziosi ai membri superstiti della band per non farli finire in mani sbagliate ed eventualmente per dare la giusta collocazione a delle reliquie tanto preziose, magari allestendo una mostra dedicata alla band. Ma dopo il rifiuto di Grohl e Novoselic il produttore e ingegnere del suono ha deciso di mettere all'asta i preziosi microfoni, certo che il probabile acquirente possa avere la cura necessaria per preservare quegli oggetti tanto unici.

L'asta si terrà sul sito Reverb.com e comprenderà una coppia di overhead a condensatore Lomo 19A9, usati per riprendere i take della batteria di Dave Grohl, e un Lomo Electro-Voice PL20 a condensatore usato da Cobain per incidere le parti vocali.

 

I microfoni saranno venduti separatamente con tanto di confezione contenente cavi per l'alimentazione e per il collegamento al mixer.

Speciale CalJam 2017: il video con Giulia Salvi da Los Angeles il giorno prima del festival!
 
Paul Weller
 
VIRGIN DANKO JONES 07-09-2017
 

Seguici su Facebook