Virgin Radio Italy

WEBRADIO

Webradio Music Star Coldplay
 
Virgin Radio Hard Rock
 
webradio Music Star Ligabue
 
webradio Radio Bau
 
Virgin Radio 10 Years Style Rock
 
Virgin Radio On-Air
 
Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Rock Hits
 
Virgin Radio Rock Party
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Webradio Virgin Radio Rock '80
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
webradio Music Star Vasco
 

Rock News

Liam Gallagher provoca Noel: "Io ero gli Oasis!"

In una recente intervista il cantante è tornato a punzecchiare il fratello

Liam Gallagher provoca Noel: "Gli Oasis ero io"

Dopo essersela presa col mondo dei dj e, nello specifico, con Calvin Harris, ecco che la lingua di Liam Gallagher torna a battere sul dente che duole di più: gli Oasis e suo fratello Noel. In un'intervista a Rolling Stone Italia, che gli ha anche dedicato la copertina in vista dell'uscita del primo album da solista del cantante, Liam dice: "In fondo si è sempre trattato di me: i Beady Eye ero io, gli Oasis ero io. Noel era solo il mio aiutante, quello che mi stava accanto con la chitarra".Ma, come tutti i fan e storici della musica sanno, a distruggere gli Oasis è stato proprio il rapporto terribile tra i due fratelli Gallagher.

"As You Were" è la sua occasione, dice Liam, anche per chiedere scusa per la sua parte di colpa. Tutte le canzoni dell’album hanno infatti uno scopo ben preciso. Nel suo ultimo singolo, "For What It’s Worth", canta:"'Ho voluto chiedere scusa a tutti quelli che ho fatto incazzare nel corso della mia vita'. A tutti, ma sicuramente non a Noel. È il pezzo più Oasis di tutti, piacerà ai fan".

Liam Gallagher doveva partecipare all'Home Festival di Treviso, ma il concerto è stato poi annullato. In quell'occasione ha dichiarato di sentire questo come "il suo momento": "È la mia ultima occasione, e me la voglio giocare con la mia faccia e il mio nome". E, parlando ancora del disco, dice: "La gente si aspetta sempre un miracolo. Anche a me piacciono i miracoli, ma mi limito a fare la musica che mi emoziona. 'As You Were' è un buon disco, ma non curerà il cancro".

Noel Maugeri
 
KEANU REEVES
 
Paul Weller
 

Seguici su Facebook