Virgin Radio Italy

WEBRADIO

Virgin Radio Rock Party
 
webradio Music Star Vasco
 
Webradio Virgin Radio Classic Rock
 
webradio Music Star Ligabue
 
Virgin Rock Hits
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Webradio Music Star Coldplay
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
webradio Radio Bau
 
Virgin Radio On-Air
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Webradio Virgin Radio Rock '80
 
Virgin Radio Xmas
 

Rock News

Scott Weiland: la lettera dell'ex moglie "E' stato un padre assente"

Mary, seconda moglie del cantante, ha scritto una lettera molto dura nei confronti dell'ex marito

Scott Weiland

Scott Weiland: la lettera dell'ex moglie

L'ex frontman degli Stone Temple Pilots, Scott Weiland, ha perso la vita nel sonno lo scorso giovedì dopo un'esibizione con i Wildabouts in Minnesota. Le cause della sua morte non sono ancora state rivelate ma dal mondo della musica sono arrivate dimostrazioni di affetto e di cordoglio per la scomparsa del cantante. Di differente tono invece la lettera che l'ex moglie Mary ha inviato a Rolling Stones, nella quale ricorda le mancanze di Scott come padre: "Il 3 dicembre è stato il giorno in cui Scott Weiland è morto, l'ultima volta in cui è stato davanti ad un microfono per motivi economici e per divertire gli altri. Le condoglianze offerte ai nostri figli Noah e Lucy sono state emozionanti e anche confortanti ma la verità è che hanno perso il padre anni fa. Quello che abbiamo perso il 3 dicembre è stata la speranza".

Le parole della donna sono piuttosto dure soprattutto riguardo l'impegno come padre di Scott: "Abbiamo letto che amava passare il tempo con i figli e che si era liberato dalle droghe. Ma quello che non sapete è che si trattava di un uomo paranoico che non riusciva a ricordare i testi delle canzoni e che si è fatto fotografare con i figli poche volte nel corso di 15 anni. Anche dopo la nostra separazione, ho passato moltissimo tempo a calmare i suoi attacchi, a spingerlo sotto la doccia e a riempirlo di caffè in modo da farlo venire allo show di Noah o al musical di Lucy. Era il modo di dare ai miei figli un mimino di normalità con il padre. E ci sono stati dei momenti in cui i servizi sociali non gli permettevano di rimanere da soli con lui. Per noi questo è stato l'ultimo passo nel lungo addio a Scott. Cerchiamo di non glorificare questa tragedia con discorsi sul rock ed invece passate più tempo con i vostri figli".

Virgin Radio Consiglia

Motorshow: il video con l'intervista ai Daboot
 
Rolling stones
 
Placebo parte 1
 

Seguici su Facebook