Virgin Radio Italy

WEBRADIO

Virgin Rock Hits
 
Webradio Virgin Radio Rock '80
 
Webradio Virgin Radio Classic Rock
 
webradio Music Star Vasco
 
webradio Radio Bau
 
webradio Music Star Ligabue
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Radio Xmas
 
Virgin Radio On-Air
 
Webradio Music Star Coldplay
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio Hard Rock
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 

Roger Waters all'attacco dei potenti della musica

L'ex bassista dei Pink Floyd ha criticato le major discografiche e l'uso indiscriminato della tecnologia

Roger Waters

I giovani musicisti stanno affrontando enormi difficoltà per farsi largo nel mondo della musica ma ora arriva il supporto di uno dei grandi del rock mondiale. Roger Waters si è letteralmente scagliato contro l'industria discografica ed in particolare contro coloro i quali hanno creato la tecnologia che ha finito per portare a questo stato delle cose. "Faccio parte di una generazione privilegiata, quella nata nel 1943 e non nel 1983 - ha detto nel corso di un'intervista al Times quando il business e Silicon Valley non avevano ancora preso possesso del mondo della musica. Quando potevi ancora avere una vita scrivendo e registrando canzoni".

UN FUTURO SENZA SPERANZA
Waters ammette che il calo nella vendita dei dischi non ha cambiato la sua vita ma è ancora "profondamente arrabbiato verso questa galleria di ladri che si mette in mezzo tra le persone che aspirano ad essere creative rubando ogni centesimo di guadagno per comprarsi dei megayacht. Quello che fanno queste persone è semplicemente rubare ed hanno anche il permesso di farla franca". Ma la colpa è anche dei fruitori della musica: "C'è un'intera generazione convinta che la musica dovrebbe essere gratis. Ma a questo punto mi domando perché anche tutto il resto non viene visto allo stesso modo. Si potrebbe entrare in un negozio e portare a casa un televisore senza pagare. Ma qualcuno lo ha realizzato e bisogna pagarlo".

Virgin Radio Consiglia

Rolling stones
 
Placebo parte 1
 
Metallica Kirk Hammett
 

Seguici su Facebook