Virgin Radio Italy

WEBRADIO

webradio Radio Bau
 
Virgin Radio Xmas
 
webradio Music Star Ligabue
 
Webradio Music Star Coldplay
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Radio On-Air
 
Webradio Virgin Radio Rock '80
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Webradio Virgin Radio Classic Rock
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
webradio Music Star Vasco
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Rock Hits
 

Virgin Radio Charts

Sta arrivando (il 27 giugno) la nuova compilation targata Virgin radio con i venti pezzi rock più belli dell'anno.

header
  • vrc

    Dal 27 giugno è disponibile in tutti i negozi di dischi "Virgin Radio Charts”, la seconda esclusiva compilation marchiata Virgin Radio! Venti pezzi rock (tutti singoli) che stanno facendo da colonna sonora di una estate da passare al massimo.

    Scarica la compilation da iTunes

    La scaletta track by track:

  • papa roach
    Papa Roach – "Reckless”
    Ultimo singolo estratto dall'ottimo "The Paramour Sessions”. È un ballad in pieno stile con il sound ruvido della band californiana considerata tra le migliori esponenti alternative rock della scena americana.
  • puddle of mudd

    Puddle Of Mudd – "Psycho”
    Brano estratto dall'album "Famous” è entrato nelle chart statunitensi. Il video, molto divertente, è una presa in giro di famosi film horror come "Psyco” (di Alfred Hitchcock) e "Poltergeist” di Tobe Hooper.

  • 3 doors down
    3 Doors Down – "It's Not My Time”
    Prima canzone estratta dall'ultimo, omonimo, album del gruppo. Il "It's Not My Time” ha girato in alta rotazione su tutti i canali musicali grazie ad il buon compromesso tra alternative e mainstream.
  • one republic

    OneRepublic – "Stop And Stare”
    Senza dubbio il pezzo più riuscito di questa nuova band in arrivo dal Colorado che in un solo anno è riuscita ad imporsi con forza grazie ad un buon tiro.

  • los campesinos

    Los Campesinos! - Death to Los Campesinos!
    Nonostante il nome possa tradire origine ‘latine' il gruppo arriva da Cardiff, Galles. Questo pezzo, tratto da "Hold On Now, Youngster…” ha la particolarità che la cover del singolo è un opera dei Pavement.

  • morrissey

    Morrissey – "That's How People Grow Up”
    Singolo che ha fatto da lancio al recente "Greatest Hits” che ha raccolto in un solo disco tutto il meglio della carriera solista dell'ex Smiths ad "Viva Hate” del 1988 fino a "Ringleader Of The Tormnentors”.

  • nickelback

    Nickelback – "Rockstar”
    Pezzone super come solo la band di Chad Kroeger è in grado di fare, specializzata in tormentoni rock ("How You Remind Me”), divertente presa in giro dei musicisti che si prendono troppo sul serio. Il coro di "Rockstar” è fatto da Billy Gibbons, il fantastico chitarrista dei ZZ Top.

  • kooks
    The Kooks – "Always Where I Need To Be”
    È stato senza ombra di dubbio uno dei brani più passati della primavera 2008. Estratto dal discreto "Konk”, secondo album di quella che viene considerata the ‘next big thing' della musica inglese.
  • deus

    dEUS – "The Architect”
    Se c'è una band troppo spesso sottovalutata questa sono proprio i dEUS. Belgi di Anversa, con il nuovo "Vantage Point”, dal quale "The Architect” è tratta hanno raggiunto il loro massimo dal punto di vista musicale.

  • club 8
    Club 8 – "The Boy Who Couldn't Stop Dreaming”
    Questo pezzo è stato il primo singolo dell'album omonimo del raffinatissimo duo svedese formato da Karolina Komstedt e Johan Angergard. I Club 8, osannati dalla critica di tutto il mondo, vengono paragonati band come Air e Portishead.
  • babyshambles

    Babyshambles – "You Talk”
    Secondo singolo estratto dallo straordinario album "Shotter's Nation”. La cover del singolo è stata disegnata ad hoc per l'occasione da Pete Doherty.

  • slut

    Slut – "If I Had A Heart”
    Questo gruppo indie rock non è ancora celebre alle nostre latitudini ma in Germania è un vero e proprio fenomeno, paese da dove provengono, da almeno un decennio. "If I Head A Heart” è l'occasione per conoscerli.

  • seether

    Seether – "Fake It”
    Primo pezzo estratto dall'ultimo lavoro della band sudafricana. Un singolo tirato e interessante anche dal punto di vista del contenuto. Una critica senza troppe parafrasi di tutto quello che è finto! Il video è molto divertente.

  • bravery

    The Bravery – "Believe”
    Questo brano è stato inserito in tracklist per fare felici tutti i fan del rock elettronico. Genere nel quale la band di New York primeggia da sempre.

  • skin

    Skin – "Tear Down These Houses”
    Straordinario pezzo scritto dalla ex Skunk Anansie sulla musica di Andrea Guerra che è stato la colonna sonora del film "Parlami d'amore” di e con Silvio Muccino.

  • supergrass

    Supergrass – "Bad Blood”
    Ultimo estratto dal nuovo "Diamone Hoo Ha” racconta quanto sia strana la vita in una città come Reykjavik in Islanda. Pacifica e tranquilla di giorno, folle e rumorosa la notte. Gaz Coombes racconta di averla scritta su esperienza diretta.

  • radiohead

    Radiohead – "Jigsaw Falling Into Place”
    Ecco il brano con il quale la leggendaria band di Thom Yorke si ha presentato ai fan l'ultimo album "In Rainbows”. Time Magazine ha recensito questo pezzo come al quinto posto tra i migliori brani del 2007.

  • we are scientist

    We Are Scientists – "After Hours”
    Tratto da "Brain Thrust Mastery” e il singolo della band americana ad aver raggiunto il miglior risultato nelle chart Usa e Uk anche grazie al fatto di essere stata la sigla della serie tv "30 Rock” molto in voga nelle nazioni anglossasoni.

  • the niro

    The Niro - "Liar”
    Dietro a questo nome d'arte si nasconde l'italianissimo, e davvero bravo, Davide Combusti. Romano, con una grande esperienza internazionale alle spalle, ha pubblicato da poco il suo primo album omonimo.

  • editors

    Editors – "The Racing Rats”
    Tutta la grandezza della band di Birmingham in 230 secondi di canzone. Senza ombra di dubbio gli Editors sono stati una delle più belle sorprese musicali degli ultimi anni.

Virgin Radio Consiglia

Rolling stones
 
Placebo parte 1
 
Metallica Kirk Hammett
 

Seguici su Facebook