Virgin Radio Italy

WEBRADIO

Virgin Radio Xmas
 
Webradio Music Star Coldplay
 
Virgin Rock Hits
 
webradio Music Star Vasco
 
webradio Radio Bau
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Webradio Virgin Radio Rock '80
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Radio On-Air
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
webradio Music Star Ligabue
 
Webradio Virgin Radio Classic Rock
 

Bruce Springsteen suona in onore di Mandela

Il Boss per la prima volta live in Sud Africa

Bruce Springsteen suona in onore di Mandela
Bruce Springsteen
Bruce Springsteen ha suonato per la prima volta in Sud Africa nel ricordo di Madiba. C’è l’immagine di Nelson Mandela a sovrastare il debutto a Città del Capo del Boss che, un mese e mezzo dopo la morte del leggendario ex presidente, apre una serata storica con un omaggio al compianto leader. Pronti via e le note di Free Nelson Mandela degli Special AKA aprono per il Boss una serata indimenticabile. “Quello che è successo qui è un miracolo” aveva detto Bruce alle prove del pomeriggio, “è incredibile che sia diventato presidente un uomo che è stato 27 anni in galera. Era un 'different kind of man', una persona speciale. Ho apprezzato che sia rimasto sano di mente dopo tutto quello che ha passato, e che sia riuscito a controllare la sua rabbia, senza spirito di vendetta. Non l'ho mai incontrato, purtroppo, ma era uno di quegli uomini che arrivano per cambiare il mondo, come Martin Luther King, come Robert Kennedy, e che non possono essere rimpiazzati. Sono unici”.
 
Una prima volta da incorniciare con il ricordo di Mandela dunque per il Boss e la E Street Band che con Tom Morello hanno coinvolto l’enorme pubblico di Città del Capo dedicando a Mandela anche We Are Alive. Uno spettacolo da brividi sul palco del Bellville Velodrome di Città del Capo col Boss come sempre energetico e molto interattivo con il suo pubblico: “Quello che voglio è soprattutto far star bene la gente” aveva raccontato a chi gli chiedeva dell'importanza storica della sua presenza qui, “e siccome siamo venuti dopo la morte di Mandela, è ancora più importante, è bello essere qui mentre il paese attraversa un momento complicato, speriamo di far sentire che il nostro amore e la nostra forza non sono cambiati. C'eravamo arrivati molto vicini, nel 1988, col tour di Amnesty International, venimmo in Zimbabwe e Costa d'Avorio, furono due concerti indimenticabili”. VAI ALLA SCALETTA DEL CONCERTO

Virgin Radio Consiglia

Motorshow: il video con l'intervista ai Daboot
 
Rolling stones
 
Placebo parte 1
 

Seguici su Facebook