Virgin Radio Italy

WEBRADIO

Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
webradio Music Star Ligabue
 
Virgin Radio Hard Rock
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
Virgin Rock Hits
 
webradio Radio Bau
 
Webradio Virgin Radio Rock '80
 
Webradio Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio Rock Party
 
Virgin Radio On-Air
 
Webradio Music Star Coldplay
 
webradio Music Star Vasco
 
Virgin Radio Xmas
 

Pink Floyd: Nick Mason ricorda l'addio di Roger Waters

Il batterista paragona l'abbandono di Waters alla morte di Stalin

Pink Floyd: Nick Mason ricorda l'addio di Roger Waters
Il paragone può sembrare un po' forzato. Nick Mason, batterista dei Pink Floyd, paragona l'addio di Roger Waters alla band alla morte di Stalin. Il musicista sostiene che la scelta di Waters di lasciare la band ha avuto un effetto simile a quello che la morte di Stalin ha avuto sull'ex Unione Sovietica. Mason racconta l'esatto momento in cui Waters comunicò al gruppo la sua scelta in un sushi bar di Londra: “Eravamo consapevoli che prima o poi Roger ci avrebbe comunicato che sarebbe andato via. Sia io che David Gilmour ci aspettavamo quel momento già da tempo e sapevamo che saremmo comunque andati avanti”. Ma le cose sono state comunque complicate visto che alla separazione sono seguite battaglia verbali e legali: “Diciamo che per certi versi è come quando è morto Stalin, c'è voluto un po' di tempo per recuperare da quella situazione, un periodo che è durato tre o quattro anni”. Ma nonostante tutte le difficoltà incontrate nella storia dei Pink Floyd, Mason dice che ne è valsa la pena visti i risultati finali: “Non è stato facile fare i conti con le personalità dei miei compagni di band. Sono persone difficili ma sicuramente dei grandissimi musicisti. Se non avessimo avuto il folle Syd ed il folle Roger, non saremmo mai diventati i Pink Floyd”.

Virgin Radio Consiglia

Rolling stones
 
Placebo parte 1
 
Metallica Kirk Hammett
 

Seguici su Facebook