Virgin Radio Italy

WEBRADIO

Webradio Virgin Radio Classic Rock
 
Virgin Radio On-Air
 

U2: preoccupa lo stato di salute di Bono

Il cantante è rimasto sotto i ferri per cinque ore

U2: preoccupa lo stato di salute di Bono
Quello che sembrava un banale incidente in bicicletta si è rivelato qualcosa di molto più serio e preoccupante. Soltanto qualche giorno fa era emersa la notizia dell'incidente che Bono aveva avuto mentre era in bici a Central Park, a New York. Si pensava ad un semplice incidente ma le conseguenze riportate dal cantante degli U2 sono state più serie del previsto. Domenica scorsa il cantante era in bici nel parco newyorkese ed ha provato ad evitare uno scontro con un altro ciclista ma senza successo ed alla fine è rimasto coinvolto in quello che i medici hanno chiamato “un impatto ad alta energia”. Il leader della band irlandese è stato immediatamente trasportato al New York Presbyterian dove è stato sottoposto agli esami del caso ed è stato operato d'urgenza. Bono è stato sotto i ferri per cinque ore con i medici che hanno dovuto ridurre la frattura facciale che aveva avuto conseguenze anche sull'orbita oculare, tre fratture diverse alla spalla sinistra e la frattura più grave, all'omero sinistro che si era rotto in sei punti differenti al punto che uno dei frammenti ha perforato la pelle. A rivelare le condizioni di salute del leader degli U2 è stato il chirurgo ortopedico Dean Lorich: “Al suo arrivo Bono è stato portato immediatamente in sala operatoria. La situazione più grave era quella del gomito che abbiamo dovuto rimettere a posto con la riparazione dell'osso sistemata con tre piastre di metallo e 18 viti”. Lunedì il cantante ha dovuto subire un secondo intervento per la frattura del mignolo della mano sinistra. I medici non hanno voluto esprimersi sui tempi di recupero di Paul Hewson ma hanno rivelato che servirà una terapia lunga e dedicata per ritornare al 100% della forma fisica”. I fan restano in ansia con Bono che potrebbe rimanere lontano dal palco per molto tempo.

Virgin Radio Consiglia

Seguici su Facebook