Virgin Radio Italy

WEBRADIO

Virgin Radio Xmas
 
Webradio Virgin Radio Classic Rock
 
webradio Music Star Vasco
 
Webradio Virgin Radio Rock Alternative
 
Virgin Radio Hard Rock
 
Virgin Radio On-Air
 
Virgin Rock Hits
 
webradio Virgin Radio Rock '70
 
webradio Radio Bau
 
Webradio Virgin Radio Rock '80
 
webradio Music Star Ligabue
 
Webradio Music Star Coldplay
 
Virgin Radio Rock Party
 

Slipknot: il successo viene dalla nostra rabbia

Corey Taylor ha rivelato i motivi che, secondo lui, stanno alla base del successo di .5: The Gray Chapter

Slipknot: il successo viene dalla nostra rabbia
Solo l'immagine non basta. Ci vuole anche verità e sostanza. Sembra essere questo il pensiero di Corey Taylor, che prova a spiegare il successo dei suoi Slipknot. La band statunitense è una delle più attive e influenti nel panorama della musica metal internazionale e l'ultimo album .5: The Gray Chapter ha confermato il loro grandissimo seguito con vendite da record. “Non siamo una band che cerca solo di scioccare il pubblico. Noi siamo davvero arrabbiati. Siamo guidati da quella rabbia e nel corso del nostro viaggio abbiamo incontrato tanti ragazzi a cui riuscivamo a parlare perché provavamo e raccontavamo quello che sentivano anche loro. Se fossimo stati una band basata solo sull'immagine credo che forse ora non saremmo dove siamo. Siamo qualcosa di reale. E' vero, abbiamo il look, abbiamo le copertine ma abbiamo anche le canzoni e sono proprio queste a mantenerci dove siamo. Siamo in grado di continuare a scrivere e continueremo a farlo davvero bene. Credo che nel corso degli anni - continua Taylor - abbiamo scritto grandi melodie, musica aggressiva e forse in questo modo abbiamo spaventato tanti genitori. Ma le nostre maschere non esistono solo per vendere musica, rappresentano la rabbia e quella rabbia è assolutamente reale”. NEL NOME DI PAUL L'ultimo disco della band è un chiaro omaggio al bassista Paul Gray morto nel 2010 ed è il primo lavoro degli Slipknot dalla sua scomparsa. Nel corso del 2013 invece la band ha dovuto rinunciare al batterista Joey Jordison che dopo una diatriba con gli altri componenti ha deciso di lasciare. “Molti fan si sono arrabbiati con me perché pensavano che la nostra lunga assenza fosse per colpa mia. Ma è stata una decisione comune, non abbiamo voluto affrettare i tempi. Abbiamo aspettato per essere in grado di sapere quello che volevamo dire. Forse la ragione di questa lunga pausa è dovuta anche all'affrontare tutto il percorso del lutto che ci ha colpito”.

Virgin Radio Consiglia

Motorshow: il video con l'intervista ai Daboot
 
Rolling stones
 
Placebo parte 1
 

Seguici su Facebook